è un progetto pilota che coniuga la particolare forma abitativa del co-housing con un percorso di cittadinanza attiva a vantaggio dell’intera collettività.


Il progetto nasce per:
- creare nuove opportunità abitative accessibili ai giovani e quindi favorire il loro percorso di autonomia dalla famiglia d’origine in un contesto di crescita educativa e di sviluppo di responsabilità sociale;
- dare ai giovani la possibilità di sperimentare forme di cittadinanza attiva e di facilitazione socio-culturale a favore del miglioramento della coesione sociale della cittadinanza con particolare riferimento ai quartieri di Bolzano.


Il progetto prevede la messa a disposizione dei giovani, quali assegnatari degli alloggi come risultanti da graduatoria, degli spazi per la coabitazione presso l’edificio denominato “Rosenbach” in piazza Nikoletti a Bolzano al prezzo di 130,00 € al mese per posto letto, comprese spese accessorie.



I giovani beneficiari si impegnano a partecipare ad un “progetto di autonomia” che consiste in:
a) un percorso di formazione sulle capacità associative e partecipative, sulla responsabilità sociale e l’impegno civico all’interno del co-housing e a favore dell’intera collettività;
b) la co-progettazione, con l’amministrazione provinciale, di interventi di utilità sociale;
c) lo svolgimento di tali interventi di utilità sociale intesi come facilitazione socioculturale nei quartieri della città di Bolzano.


Possono partecipare alla selezione giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni residenti da almeno 5 anni continuativi nella provincia di Bolzano.


La domanda di partecipazione deve essere presentata entro le ore 24 del giorno 2 settembre all’indirizzo mail cohousing@irecoopbz.eu utilizzando i moduli sotto disponibili www.irecoopbz.eu.


Tutti i candidati devono partecipare obbligatoriamente alla fase di assessment per la selezione, a cura di una commissione che prevede la partecipazione di un rappresentante dell’Ufficio Politiche giovanili della Provincia Autonoma di Bolzano, uno della Ripartizione Edilizia agevolata e uno dell’IPES, un rappresentante dell’ente gestore.

L’assessment per la selezione si terrà nei giorni 6 - 7 - 8 settembre 2017 dalle ore 9 alle ore 18.

La mancata partecipazione darà seguito all’esclusione dalla graduatoria.
Terminata la selezione, la Commissione provvede all’istruttoria e attribuisce a ciascuna domanda un punteggio determinato sulla base dei seguenti criteri:
- motivazione a partecipare (fino a 3 punti)
- esperienza di volontariato (occasionale 2 punti; continuativa 4; regolare 6 punti)
- aver svolto una forma di servizio civile (servizio volontario europeo, servizio civile provinciale, servizio civile nazionale) 2 punti
- valutazione assessment (fino a 9 punti)
- conoscenza delle due lingue italiano e tedesco da verificarsi in sede di assessment (fino a 3 punti)
- essere iscritti alla scuola per le professioni sociali “Lèvinas” (2 punti)
L’ente gestore redige una graduatoria e la comunica via mail a ciascun candidato motivando il punteggio assegnato. Con i beneficiari selezionati IPES provvederà a stipulare i contratti di locazione.

I beneficiari devono confermare, tramite mail entro 5 giorni dalla comunicazione, l’accettazione definitiva.

In caso di mancata risposta, si procede alla sua esclusione dal progetto e alla convocazione della prima persona utile in graduatoria. I giovani beneficiari si impegnano a sottoscrivere il provvedimento di assegnazione, il regolamento della casa e le modalità di rilascio del posto letto con l’Istituto per l’edilizia sociale, nonché il “progetto di autonomia”.
A titolo di cauzione ogni beneficiario versa, al momento della sottoscrizione del provvedimento di assegnazione, un importo pari a tre mensilità.


Entro il 31 maggio di ogni anno, il “responsabile del progetto di autonomia” redige un documento che attesta il raggiungimento degli obiettivi concordati e certifica le competenze acquisite da ciascun beneficiario.
La valutazione positiva è presupposto necessario per l’accettazione di un’eventuale domanda di partecipazione ad un secondo ciclo annuale del progetto . Ciascun beneficiario può partecipare al massimo a due cicli annuali del progetto.